Trail building in British Columbia con il nuovo segmento di Strength in Numbers by Anthill Films


 

 

Tempo fa in un suo discorso all’Interbike di Las Vegas Gary Fisher chiese all’audience quale fosse stata l’invenzione del secolo nella mountain bike. Le risposte degli addetti al settore presenti furono diverse: ammortizzatori, utilizzo del carbonio ed evoluzione dei materiali, freni a disco, insomma ognuno cercò di pensare a quell’unica cosa che svettava sopra ogni altra e che aveva davvero cambiato significativamente il modo di andare in mountain bike. Gary scosse la testa e rispose: “trails!”.

Il passaggio da percorrere sentieri pensati per auto o escursionisti a creare un sentiero espressamente pensato per le bici ha davvero cambiato non solo il modo di praticare lo sport ma lo sport stesso. Tornate con il pensiero alle strade bianche per fuoristrada larghe 4 o 5 metri o ai sentierini pieni di scale per gli escursionisti. Poi fermatevi e pensate ad un singletrack largo poco più del vostro manubrio con sponde, salti più facili per principianti ed altri più alti per i più esperti, varianti più o meno tecniche e scoli dell’acqua per poterlo percorrere tutto l’anno… hai ragione Gary. TRAILS!

Ps. Kamloops è uno di quei posti, insieme alle Slickrock di Moab, dove almeno una volta nella vita ogni mountain biker dovrebbe riuscire a poggiare le proprie ruote. Anche se a dire il vero Matt Hunter nel video le poggia molto poco a terra le sue ruote!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=7vZnWxqwFOs&hd=1]

For more please visit Anthill Films

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.