Iniziati i lavori di riapertura del sentiero 33 (l’autostrada dei cinghiali)


 

 

Il sentiero 33 parte dalla rotonda fra Pecetto, Pino Torinese e l’Eremo dei Camaldolesi. Collegandosi con il sentiero 40 è possibile dopo una bella discesa risalire per spuntare all’ultima curva del Pino Vecchio, poco più bassi di Pino Torinese. Un sentiero molto bello e potenzialmente utile per collegare Superga alla Maddalena in una valle dove ci sono ben pochi sentieri.

Sono due i punti di accesso al sentiero, il primo è dalla rotonda prima citata, dando le spalle alla discesa che porta a Pecetto il sentiero parte sulla sinistra a pochi metri dalla rotonda.

In alternativa il sentiero ha un altro imbocco (sentiero 40 sulla carta dei sentieri) sulla strada che da Pino Torinese porta all’eremo.

Salendo il sentiero è sulla destra, poco oltre sulla sinistra c’è un muretto con una targa Telecom.

Il sentiero 33 è un bellissimo toboga fra due muri di terra. Unico problema è il fango, ora come ora è davvero difficile da percorrere in bici, d’altra parte con il meteo degli ultimi mesi!

 

 

Rispondi