Archivi categoria: Foto e Video

Fotografie ed immagini di biker e sentieri

Nasce Bellavista, la variante del sentiero 26 per aggirare Tetti Rocco

In seguito alla frana della strada ed al conseguente isolamento della frazione di Tetti Rocco il sentiero 26 risultava interrotto. Da alcuni giorni grazie al lavoro di alcuni biker è nato Bellavista, una variante che permette di aggirare la frazione di Tetti Rocco. Bellavista nasce dal ripristino di una vecchio sentiero caduto in disuso ed è il normale proseguimento del sentiero 26 e del GTC per raggiungere la strada Panoramica di Superga.

Di seguito le foto dei lavori e degli accessi al sentiero dal basso e dall’alto. Vi ricordiamo che il passaggio sulla passerella pedonale di Tetti Rocco è esclusivamente riservato ai residenti. E poi potendo scegliere fra una ripida e scivolosa scaletta in legno ed uno splendido sentiero perché mai dovreste scegliere la prima opzione?!?!

Diffondete la voce fra i vostri amici biker ed escursionisti!

Buon natale!

 

 

Tanti auguri di buon natale a tutti!

 Buon natale

Complimenti Fabio per questo favolo albero di natale!

 

 

Stato dei sentieri – AGGIORNAMENTO

 

 

Ad oggi dopo il grandissimo lavoro svolto i sentieri tornano lentamente ad essere nuovamente percorribili. Un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno e stanno tutt’ora partecipando attivamente alla rimozione delle piante cadute. In particolari modo un ringraziamento va ai sempre attivissimi Sassi Biker!

Come già segnalato in precedenza il 26 di Tetti Rocco è interamente ripulito come anche l’anello basso (che si può imboccare salendo dopo Tetti Rocco subito dopo la compressione franata alcuni anni fa, prima dello strappo in salita) e la variante alta a sinistra.

Il sentiero degli alberi è interamente sgombro come anche il Bob (o Toboga) che termina nel piazzale dell’area attrezzata (ieri ho rimosso le ultime due piante su questo sentiero che ora è come nuovo).

Dettaglio di un albero caduto sul sentiero 600
Dettaglio di un albero caduto sul sentiero 600

Il sentiero 600 è tutto sgombro anche se in un punto è caduta un’enorme pianta che ha creato un cratere dove una volta passava il sentiero (vedi foto panoramica). Si passa senza problemi ma a piedi e facendo attenzione, finire dentro al buca a piena velocità non sarebbe carino.

La pianta ostruiva il sentiero più in basso ma i tronchi sono già stati tagliati ed ora il sentiero è percorribile.

Panoramica di un enorme sentiero 600 albero caduto
Panoramica di un enorme sentiero 600 albero caduto

Il sentiero 600 è per il resto in ottime condizioni fatta eccezione per il cavatappi finale che un mix fra ghiaccio e fango lo rende nelle peggiori condizioni di grip immaginabili.

Ed i vostri sentieri preferiti sono percorribili? Li avete puliti con degli amici? Segnalatecelo!

 

 

Prima domenica di pulizia sentieri dopo la nevicata

 

 

Una bella giornata di sole dopo le neve di ieri ha accolto i quasi venti biker ed amanti della collina che si sono dati appuntamento per ripulire dalle piante cadute per la neve i sentieri della collina di Superga.

Oltre ai soliti ignoti è stata una bella sorpresa vedere dei nuovi volti che con entusiasmo si sono uniti al gruppo. Speriamo di riuscire a coinvolgere sempre più biker in queste fondamentali giornate di manutenzione dei sentieri!

Dopo il duro lavoro di oggi il sentiero 26 è nuovamente sgombro ed interamente percorribile come anche l’anello basso (che si può imboccare salendo dopo Tetti Rocco subito dopo la compressione franata alcuni anni fa, prima dello strappo in salita).

Le prossime uscite di manutenzione vedranno quasi sicuramente interessato il 600 che è bloccato da numerose piante alcune delle quali di dimensioni davvero generose.

 

 

Chris Akrigg Trial Trails

 

 

A me basterebbe saper fare così i tornanti stretti… vabbè lo ammetto anche nose press mi piacerebbe molto.